Dal 1° marzo riapre Castelgrande e la Cultura a Bellinzona

Scuola di Atene – Raffaello  In primavera sarà inaugurata una mostra multimediale a Sasso Corbaro sul Maestro italiano

Bellinzona – Lunedì 1° marzo 2021 Castelgrande riaprirà le porte e sarà pronto ad accogliere i visitatori nel rispetto delle norme anti-Covid, grazie agli allentamenti previsti a livello federale. Riapre dunque anche la mostra curata dall’Archivio di Stato “Storie di fotografia” e inoltre una novità per gli amanti delle sfide è prevista prossimamente.

L’apertura stagionale di Montebello (con il nuovo museo archeologico) e di Sasso Corbaro è invece prevista il 1° aprile. Quest’ultimo maniero inaugurerà nel corso della primavera una mostra multimediale ed interattiva sul grande pittore del Rinascimento italiano Raffaello.

A Castelgrande museo, torri, spazi interni e corti esterne saranno di nuovo accessibili al pubblico da lunedì. Negli spazi della Sala Arsenale riaprirà anche l’esposizione temporanea promossa dall’Archivio di Stato. “Storie di fotografia – Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell’Archivio di Stato”, che verrà prolungata fino al 2 maggio 2021. Orari e informazioni sono consultabili su www.incitta.ch o www.bellinzonese-altoticino.ch.

La mostra, curata da Gianmarco Talamona, si compone di una selezione di circa 150 fotografie originali accostate a una scelta di documenti e oggetti significativi. L’obiettivo è quello di mettere in evidenza la ricchezza, la varietà dei contenuti e il potenziale informativo della Fototeca dell’Archivio di Stato, ma anche di raccontare le storie che ciascuno di noi puòleggere o immaginare in un ritratto o in un panorama, quelle che ci raccontano alcuni accostamenti o raggruppamenti, o ancora quelle che si sovrappongono con la storia scritta del nostro Cantone.

Nuova Escape Room
A tre anni dalla sua inaugurazione, l’Escape Room all’interno della Torre Nera di Castelgrande si rinnova trasformandosi in una stanza a tema carnascialesco, la “Rabadan Escape Room (Ciapa al Ciod e scapa… room)”, che aprirà i battenti prossimamente.
L’idea è nata dalla collaborazione tra la Società Rabadan e Blockati; già ideatori della precedente Escape Room di Castelgrande. Il progetto, pensato per celebrare un evento che è parte integrante della tradizione ticinese e che quest’anno non si è potuto svolgere nella sua forma classica, è sostenuto e promosso dalla Città di Bellinzona e dall’Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino. Coinvolti nella creazione del gioco anche quattro gruppi di Carnevale della regione: Puian Team, I Grezz, Bambela e Cüei dal to mam. La “RabadanE scape Room” è caratterizzata da enigmi, indovinelli e rompicapo che permetteranno di imparare, in maniera ludica e giocosa, la storia e alcuni aneddoti del Carnevale bellinzonese.

La nuova offerta sarà disponibile solo su riservazione attraverso il sito www.blockati.ch. Per
maggiori informazioni sui Castelli di Bellinzona rivolgersi a info@bellinzonese-altoticino.ch,
chiamare lo 091 825 21 31 o visitare i siti www.bellinzonese-altoticino.ch e www.incitta.ch