Programma Slow Music 2018

1° luglio 2017 – Re Niliu (Calabria)

La Calabria di Re Niliu è metafora artistica di ogni Sud, cerca l’intrigo con altri Sud musicali nella zuppa metamorfica di un pianeta in movimento. Come recita una poesia di Antonio Mazza: “Our house is in a cosmic ear”. E non può essere diversamente. Oggi siamo qui, domani saremo altrove. L’importante è portare dentro di se il tatuaggio, il segno, il tocco di quella diversità che fa vivere e che ci identifica nel villaggio della nostra memoria. Quello al quale abbiamo scelto di appartenere non quello assegnato dall’anagrafe, dal codice barre, dal social network.

Ettore Castagna: lira, chitarra acustica, voce, zampogna
Chiara Mastroianni: voce
Mimmo Mellace: percussioni
Giuseppe Muraca: voce, organetto, zampogna, flauti, lira

 

08 luglio 2017 – Vox Blenii (Ticino)

Vox Blenii è un gruppo di musica popolare della Valle di Blenio nato nel 1984, impegnato nella ricerca, salvaguardia e riproposta di canti e musiche tradizionali. La ricerca sul campo è la base portante del gruppo, la linfa vitale che ne garantisce l’esistenza e la continuità. Con questo lavoro di ricerca la Vox Blenii ha contribuito a salvare testimonianze, in alcuni casi uniche, che altrimenti sarebbero irrimediabilmente andate perse.

Aurelio Beretta: fisarmonica, voce

Remo Gandolfi: violino, mandolino, voce

Gianni Guidicelli: chitarra, voce

Luisa Poggi: voce

Francesco Toschini: contrabbasso, voce

 

19 luglio 2017 – Trio Lupo – Special Guest Vissia Trovato

Il Trio è capitanato dal cantante e chitarrista Davide “lupo” Paraluppi, musicista con esperienza ormai quasi trentennale, vissuta tra Big Band e gruppi tra il Classic Rock e il Blues di ogni sorta ed estrazione. Il repertorio proposto spazia tra brani della tradizione Folk americana, Rock classico e Blues elettrico.

Vissia Trovato è cantante professionista diplomata alla “Civica scuola di jazz di Milano”. Dopo aver raggiunto ottimi livelli quale insegnante di canto e collaborato con blasonate band dell’Hinterland milanese, ha deciso di dare una “svolta sportiva” alla sua vita diventando in pochi anni campionessa mondiale (IBO) di pugilato!!!

Davide “lupo” Paraluppi: chitarra, voce

Paul Robertson: basso

Oscar Trabucchi: batteria

Vissia Trovato: voce

 

27 luglio 2017 – Frosinone – Nardi Duo (Mediterraneo)

Il percorso di questa singolare e inedita formazione prende vita nel bacino del Mediterraneo, un territorio che non ha eguali nel mondo in quanto a pluralità e varietà di stili ed espressioni sonore. I due strumenti musicali, il liuto arabo, la cui origine si perde nella notte dei tempi, e la chitarra nelle sue diverse varianti di baritona e flamenca, danno vita a un suono originale e profondo, che vive di un dialogo intimo e serrato, sfruttando similitudini d’approccio e differenze di linguaggio. La bellezza, l’originalità dei timbri e la loro mescolanza sono i punti di forza di questo singolare ensemble.

Claudio Farinone: Baritone & Flamenco guitars

Elias Nardi: oud

 

03 agosto 2017 – Love and Death (Italia) In the american ballad

Michele Dal Lago e Giusi Pesenti – ispirati dal noto saggio di critica letteraria “Love And Death In The American Novel” di Leslie Fielder (1958) – hanno dedicato l’anno allo studio della tradizione cantautorale nordamericana (dal Messico al Canada), esplorando la grammatica musicale e lirica che conferisce alle ballate amorose del secolo scorso forte potere suggestivo, e spiccata efficacia narrativa e drammatica. È nato così uno spettacolo a due voci che, intrecciando musica, cinema e letteratura, ripercorre una delle tante possibili geografie emozionali del continente.

Giusi Pesenti: voce, percussioni

Michele Dal Lago: chitarra picking, voce

 

10.agosto 2017 – Train Ride (Svizzera)

Il Train Ride Trio (Elisa Netzer, arpa celtica e voce, Peo Mazza bodhran e percussioni e Alex Merigo, chitarra) unisce tre personalità dal vissuto assai diverso, con un interesse comune: il folk musicale nord europeo. I tre musicisti hanno alle spalle esperienze e successi sui palchi di tutt’Europa e amano sperimentare nuove sonorità nelle tradizioni più antiche. Venendo Elisa dalla tradizione orale irlandese e da una carriera classica da solista, Peo dal jazz e folk in band con le quali ha girato il mondo, e Alex dal country rock folk, il gruppo vive l’incontro come un creativo esperimento guidato dalla curiosità e dalla voglia di non fermarsi mai.

Elisa Netzer: arpa, voce

Alex Merigo: chitarra

Matteo Peo Mazza: percussioni

 

25.agosto 2017 – Musica Spiccia (Italia) Le Vie del Mondo

Il repertorio proposto è vasto e piuttosto vario e si basa principalmente su brani ispirati alla tradizione musicale di vari paesi: spazia da brani provenienti dall’Italia a melodie diffuse in tutto il resto dell’Europa, dalla Russia ai Balcani fino alla Spagna, per approdare infine anche in altri continenti, l’Africa o l’America del Sud, il tutto sotto la bacchetta della Maestra Giulia Cavicchioni.

In caso di brutto tempo questo concerto si svolgerà nell’oratorio San Biagio, Piazza San Biagio