Benvenuta Nuova Bellinzona

E con le elezioni del 2 aprile è stato messo anche il sigillo politico all’unione della cintura dei 13 comuni che hanno aderito all’adesione. Bellinzona è ora una Città con oltre 42’000 abitanti con un’importante margine di sviluppo turistico, da Claro fino a Gudo, con offerte uniche nel loro genere ed un patrimonio culturale e naturalistico d’alta fascia.

Bellinzona eccelle già nel campo della ricerca medica nazionale e internazionale, dispone di bellissime piazze e nuclei, offerte gastronomiche di ogni genere, una nuova stazione pronta ad accogliere i turisti via Alptransit, un mercato cittadino che rinnova ogni settimana la sua magia con i prodotti tipici e la tipica accoglienza nostrana. Un biglietto da visita semplicemente invidiabile, molte sono dunque le frecce nell’arco delle opportunità per la nuova Bellinzona.

Il futuro parla ora del rinnovamento della parte alta di Viale Stazione, del nuovo centro intermodale treno-Bus e Park&Rail in stazione, legato alla nuova offerta del Trasporto Pubblico del Bellinzonese (TPB), del terzo binario Giubiasco-Bellinzona e della nuova fermata per i Tilo in Piazza Indipendenza, il nuovo centro di ricerca biomedica e il semisvincolo autostradale. Il nuovo Parco urbano sarà il polmone verde della Città. senza dimenticare lo sviluppo delle Piazze dei nuovi quartieri come la splendida Piazza Grande a Giubiasco, ma anche gli imprendibili centri e infrastrutture di valore già in essere in tutti i nuovi quartieri.

La sfida riguarda infatti ora il coinvolgimento di tutto il territorio, senza perdere di vista la periferia, ma i municipali che hanno confermato il loro posto hanno già dimostrato di essere oculati e di sapersi districare anche in situazioni complesse, con una gestione coerente che ha portato ad un avanzo d’esercizio sotto certi versi inaspettato.  Si può sempre criticare, ma cifre e statistiche alla mano a Bellinzona come a Giubiasco si è lavorato bene, gli altri ex comuni hanno tutti dimostrato di essere al passo.  Il voto in pompa magna per il Sindaco Branda e la rielezione di Simone Gianini, Roberto Malacrida, Christian Paglia, Giorgio Soldini (in stretto ordine alfabetico) e l’ottima elezione di Andrea Bersani (già Sindaco di Giubiasco) sono il ringraziamento che la popolazione ha voluto tributare loro. Benvenuto anche al nuovo eletto Mauro Minotti.  Auguri di buon lavoro anche ai 60 consiglieri comunali!  Ora potrebbe esserci ancora il ballottaggio per la poltrona del Sindaco, politicamente può starci, ma l’impressione è che per il popolo il dado sia ormai tratto. W la nuova Bellinzona, guardiamo al futuro con rinnovata fiducia.

Franco Luca

I nuovi confini della Città

Wikipedia